Conoscere iPhoto

Rinominare immagini in iPhoto. Come saprete per esperienza, il programma iPhoto attribuisce di default a ciascuna immagine importata il nome del file relativo ovvero, il più delle volte, quello assegnato in automatico dalla vostra macchina fotografica.. Normale quindi trovarsi con una quantità di IMG xxxx o nomi simili come titolo delle foto nella vostra libreria.

Alcuni poi cercano di rinominare le foto utilizzando direttamente il finder per fare questo: si tratta di un grave errore e chi lo ha fatto a già avuto modo di pentirsene amaramente..
In realtà, ciò dipende dal fatto che iPhoto utilizza un database interno per tenere organizzate sia le immagini, sia le informazioni (meta tags) relative a queste ultime.
Cambiare i nomi ai file equivale a rendere inutilizzabile il database e, di conseguenza, rende impossibile la visualizzazione delle foto presenti nella libreria. Quindi, fate molta attenzione! Ora non avrete più scuse, siete stati avverti...
La regola prima sarà perciò di non preoccuparsi del nome dei file relativi alle immagini, sarebbe un falso problema.
iPhoto è in grado sia di rinominare dei batch di fotografie al suo interno, sia di esportarle con le informazioni che preferite sia infine, di esportarle rinominando il file nella maniera preferita. Vediamo come.

Menu EsportaInnanzitutto procediamo a rinominare una serie di immagini selezionandole dal browser di iPhoto. (Nota: è possibile effettuare selezioni multiple e di intervalli combinando la tecnica dello "shift click" con il tasto "mela") Scegliete ora dal Menu di iPhoto "Foto" ==> "Modifica Multipla" e digitate, per esempio, il nome nuovo che volete attribuire.

In questo caso, senza molta fantasia, ho usato il nome "Nuovo nome della foto" facendo poi aggiungere un numero progressivo. Questa funzione è opzionale ma molto comoda.
Potete anche scegliere la data oppure altre opzioni. Ora premete invio e attendete qualche istante perché l'operazione si completi. E voilà, il gioco è fatto!

Se ora provate a controllare le info della foto potrete verificare al posto del nome originale comparirà il nome che avete appena dato. Bene, è finita la prima fase.Ora passiamo all'operazione seguente ovvero esportare le foto con il nome che avete loro attribuito.
Un vero giochetto che, a mio avviso, rende inutile l'utilizzo di programmi di terze parti per effettuare questa operazione. Si selezionano dal browser di iPhoto le immagini da esportare e quindi si seleziona "Archivio" ==> "Esporta". Dalla nuova finestra di menù a comparsa scegliete di esportare rinominare la foto con il titolo dell'immagine.

Iphoto Rinomina

Bene, premete invio e dopo aver istruito OSX su dove salvare le immagini potrete controllare il risultato che sarà in linea con ciò che si vede qui sotto...

Immagine 10

Riduzione dimensione della libreria di iPhoto

Premessa: Questa è un'operazione che in generale sconsiglio.

Avere una copia in originale della vostra foto servirà a tornare indietro nel caso di ripensamenti e/o errori.Il motivo per operare il "dimagrimento" della libreria è sempre il solito ovvero, risparmiare spazio sul disco. Occorre però fare attenzione perché questa ormai è una falsa economia. Un hard-disk oggigiorno costa davvero poco, nell'ordine di poche decine di Euro per un HD da 80 GByte. Alla media di 1 Mbyte per foto (ho scritto "media", lo so che possibile avere immagini molto più grandi) vuole dire 80.000 foto. Se consideriamo il triplicamento dello spazio che in casi estremi può crearsi con iPhoto, vuole dire sempre oltre 25.000 foto. Credo siano davvero un bel po.
Chi ha il portatile e quindi limiti di spazio (e prezzo) sul disco interno ne colleghi uno esterno con FireWire, una necessità in ogni caso per fare i back-up dei dati, e li, sul disco esterno, potete comodamente creare una libreria ad-hoc, dove tenere le vostre foto tenendo premuto il tasto "alt" in apertura di iPhoto (lo sapevate vero?.. :)).
Bene, fatte queste doverose premesse e ricordandovi ancora una volta che "uomo avvisato mezzo salvato" (ovviamente vale ancora di più per le femminucce che sono generalmente un poco più testarde dei maschietti.. :)) procediamo alla riduzione della libreria. Esiste un fantastico programmino che fa tutto questo per voi, automaticamente. iPhotoDiet Scaricatevelo subito cliccando sul link e procedete.

Non è nel mio scopo scrivere un manuale di IPhotoDiet.Diet Vi confermo solamente, che è possibile togliere di mezzo gli originali selezionando questa funzione in iPhotoDiet, (di default non lo è) e procedendo di conseguenza.

Osservate nell'immagine qui a fianco, ingrandibile cliccando sopra.

Di buono c'é che vi ritroverete gli "originali" nel cestino, ottima precauzione per un controllo finale prima della cancellazione.

iPhotodiet vi propone alla fine un piccolo sommario delle operazioni effettuate e dello spazio recuperato, sempre utile per rendervi conto della sua efficacia.

Buon lavoro, ma ancora una volta, fate attenzione!

Tutorial di :  Gran Maestro